Social Set

Il Mercato riconosce maggior successo a quelle attività produttive che hanno un dialogo amichevole e costruttivo con i Consumatori, basato sulla reciproca fiducia e sulla condivisione delle esperienze attraverso un interscambio continuo e costruttivo.

Sono proprio i Consumatori, attivi nel coinvolgimento e nella partecipazione, a fornire le informazioni più autentiche ed utili; sono questi i cosiddetti prosumer, scovati dal native influencer, che danno contemporaneamente valutazioni su come considerano le Imprese, quanto le ritengano credibili, attendibili, convincenti, raccontando le loro esperienze, commentando idee e valutazioni nell’interazione.

Il SOCIAL SET gestisce l’informazione e la contro-informazione web con una rete multipolare di native influencer organizzata dalle Associazioni dei Consumatori.

Il native influencer è un consumatore diventato esperto, riconosciuto dopo una attività di interazione indipendente costruita nel web; native, appunto, perché è “figlio” del web; influencer perché accreditato e credibile presso il suo pubblico.

Il native influencer agisce come un amico, non ha interessi o collegamenti con le Imprese, quindi come terzo indipendente facilita l’engagement.

I follower dei native influencer sono prosumer che partecipano alla definizione di sentiment e trend con cui valorizzano il consumer clout (il potere dei Consumatori) e si oppongono alla contaminazione mediatica.

Abbiamo studiato questo meccanismo di informazione sempre più importante, come uguale e contrario alle formule esistenti, che influenzano il pubblico in maniera unilaterale ed orientata. Una innovazione che porta, in generale, una ventata positiva e interessante nella comunicazione online, perché impostata nell’interesse generale.

Il SOCIAL SET anticipa il nuovo tool BCM – Branded Content Matching che facebook sta sperimentando per valorizzare i contenuti di pregio pubblicati; una sorta di motore di ricerca che consente l’individuazione di influencer impegnati in tematiche d’interesse.

La differenza sostanziale, che solo le Associazioni dei Consumatori possono garantire, è la terzietà; infatti la BCM mette in contatto gli influencer con le imprese, mettendo comunque in dubbio la libertà di espressione e l’indipendenza.

0

Markonet srl - Piazza Navona 45, 00186 Roma - Tel +39.06.90287455 - P.IVA/Codice Fiscale: 12528191005